DOCUMENTI PER MATRIMONIO

 

Cosa occorre sapere sui documenti

CIVILI

  1. "CONTESTUALE" da ritirarsi in circoscrizione. Contiene:
                a. Stato Civile: libero.
                b. Cittadinanza e residenza.

RELIGIOSI

  1. Certificato di Battesimo (uso matrimonio)
  2. Certificato di Cresima
  3. Stato liberto religioso (solo se lo sposo abita in una Diocesi diversa dalla sposa)
 
PROCEDURA
  1. Dopo aver effettuato i certificati religiosi, si va dal Parroco per CONSENSO (si dichiara cioè, davanti a lui, che ci si vuole sposare)
  2. Il Parroco dà inizio alle PUBBLICAZIONI CANONICHE (in chiesa). Durano una settimana e richiedono le pubblicazioni civili al Comune (Mod. X)
  3. Con questa richiesta scritta dal Parroco si va in Comune per fissare la data del “CONSENSO” MATRIMONIO CIVILE.
  4. Dal momento del consenso civile iniziano le PUBBLICAZIONI CIVILI (anche queste durano una settimana), alla fine delle quali9 è rilasciato il NULLA OSTA civile (valevole 6 mesi)
  5. Questo documento, insieme alle pubblicazioni fatte nella parrocchia dello Sposo si porta al Parroco della Sposa per completare la pratica.
  6. A questo punto manca solo il “NULLA OSTA” del Vicariato che può essere ritirato portando tutto l’incartamento al Vicariato di Roma Piazza San Giovanni in Laterano 6/A aperto tutte le mattine dalle 8.30 alle 13.00 il sabato fino alle 12.30. Questo documento va consegnato al Parroco della Parrocchia dove si celebreranno le Nozze.